Da oggi, chi varca la soglia del covo, fisica e on-line, può scoprire il nuovo corner dedicato alla casa editrice Marotta&Cafiero.

Finalmente arrivano al Covo della Ladra le pubblicazioni di una delle case editrici che da tempo seguiamo con interesse: la Marotta&Cafiero. Loro si fanno chiamare gli “spacciatori dei libri” e, dal 2010, sono un progetto sociale e indipendente che pubblica narrativa civile di ottimo livello.

Alla direzione di questa casa editrice che ha saputo, nel tempo rinnovarsi e darsi precise finalità e scopi, ci sono due ragazzi: Rosario Esposito La Rossa e Maddalena Stornaiuolo. Sono loro a prendere in mano l’eredità dei proprietari storici, Tommaso Marotta e Anna Cafiero.
Da quel giorno, la casa editrice si trasferisce a Scampia, il quartiere della periferia di Napoli, e viene dedicata ad Antonio Landieri, vittima innocente di camorra, disabile di 25 anni ucciso per errore a Scampia il 6 novembre del 2004 durante un conflitto a fuoco tra clan.

La casa editrice pubblica prevalentemente Narrativa Civile: libri di impegno sociale, politico e ambientale. Dedica molta attenzione ai giovani autori, ai Sud del mondo, alle periferie e alla città di Napoli. È una casa editrice specializzata sui temi dell’ecologia, dell’antimafia, dell’immigrazione e della decrescita.
La Marotta&Cafiero traduce libri provenienti da tutto il mondo. La Marotta&Cafiero editori attua un calmario dei prezzi. Tutti i libri della casa editrice, indipendente dalla mole, dalla carta e dal formato non hanno mai prezzi proibitivi. I libri realizzati sono tutti prodotti Pizzo Free, cioè realizzati da un’azienda che non paga il pizzo.

La Marotta&Cafiero al Covo

On line e fisicamente, nel nostro punto vendita di Via Scutari, abbiamo creato un corner interamente dedicato a questa realtà. Abbiamo scelto questa via per due motivi.
Il primo perché i loro libri incarnano alla perfezione quello che pensiamo sia lo scopo principale di ogni storia: metterci davanti ad altre realtà, altri orizzonti e altre scelte, anche molto diverse da quelle da noi conosciute.
Il secondo, perché abbiamo seguito il loro operato sul territorio e pensiamo sia una delle iniziative più attente e intelligenti attuate, sino ad oggi, in periferie difficili come quella di Scampia. Iniziativa che dovrebbe essere tranquillamente replicata in tutte le zone difficili del nostro paese.

Dopo tutto, lo ripetiamo sempre: leggere rende liberi. In tutti i sensi.

Tre curiosità

Lo sapete che tutti i loro libri hanno un angolo tagliato, un pezzo mancante?
Hanno fatto questa scelta per dare un segno identificativo forte alle loro pubblicazioni e perché pensano che per completare un libro ci sia bisogno che qualcuno immagini quello che non c’è, dell’immaginazione dei lettori.

Lo sapete che i loro libri rispettano la natura?
La Marotta&Cafiero stampa libri a KM0 su carta riciclata, long life, sbiancata senza cloro e con inchiostri a base vegetale non inquinanti. Per realizzare i loro libri, insomma, riciclano spazzatura e non abbattono nessun albero.

Lo sapete che i loro libri hanno la playlist integrata?
I libri della Marotta&Cafiero hanno uno Spotify code, ovvero un codice che, inquadrato con uno smartphone, da accesso alla playlist Spotify dedicata, per regalare ai lettori una vera fusion experience.

I libri della Marotta&Cafiero

2 thoughts on “Al Covo arriva la Marotta & Cafiero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.