Leggiamo insieme le prime pagine de “Il popolo dell’abisso” di Jack London, edito da Mondadori #incipit32

Il popolo dell’abisso è un romanzo – testimonianza scritto da Jack London nel 1902.
La storia di oggi ci porta nel cuore i tenebra di una delle città più famose d’Europa – o forse dovremmo dire semplicemente dell’Inghilterra.
Dai quartieri bene della Londra signorile, Jack London si spinge sino all’East End, il vasto slum proletario a ridosso del fiume e dei docks.
Lì prova a capire le ragione di quel vivere ai margini, vivendo egli stesso insieme ai poveri, agli esclusi, ai reietti di quella società.
E non lo fa solo con la penna.

Con sé, porta sempre l’inseparabile Kodak così ché, quello che giunge sino a noi, non è solo la curiosità di uno scrittore americano, non è solo ansia narrativa, ma un’analisi quasi etnografica, un’accurata descrizione dei meccanismi più reconditi della nostra società e dei suoi, inevitabili, scarti. Questo è il nostro #incipit32.

E qui, invece, trovate il libro:

Se vuoi partire per Londra, scopri la nostra #readinglist #LondonCalling!
(Clicca qui)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.