Via Scutari 5 - Milano 3487459627 bookshop@ladradilibri.com

Carrello

0

14,90

Disponibile (ordinabile)

COD: 9788897674436 Categorie: , , Tag:

Descrizione

di Alvaro Gradella

Il Comes Britanniarum Magno Clemente Massimo fu l’ultimo Governatore romano delle Britannie e un temutissimo usurpatore nel tardo Impero. Figura fondamentale per la nascita dell’epopea di Re Artù, la sua spada – la Spada di Macsen – venne favoleggiata come l’arma che sarebbe stata tratta dalla roccia e chiamata Excalibur. I bardi di Britannia ne cantarono le gesta nella ballata “Breuddwyd Macsen Wledig” (Il sogno del Duca Massimo) contenuta nell’antica raccolta “Mabinogion” e, addirittura, Goffredo di Monmouth nella “Historia Regum Britanniae” fa affermare ad Artù che Magno Massimo era suo “parente stretto”. In un intreccio fra storia, leggenda e fantasia, Magno Massimo si confronterà con altri giganti della storia (l’Imperatore Teodosio il Grande, il Vescovo di Mediolanum Ambrogio, il retore Agostino, il monaco Martino) e del Mito (il druido Taliesin, il principe britanno Cynan Meriadoc). È in questo romanzo, e in “L’aquila e la spada”, che questa figura viene per la prima volta svelata e messa in luce narrando di un retaggio, finora misconosciuto dei quattro secoli di dominazione romana in Britannia, da cui sarebbe nata la memorabile leggenda di Re Artù e di Excalibur.

Informazioni aggiuntive

isbn

9788897674436

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Excalibur. La spada di Macsen”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You’ re viewing: Excalibur. La spada di Macsen 14,90
Aggiungi al carrello
X