Gipi. Senza chiedere il permesso

15,00

Dopo oltre venticinque anni di carriera e quindici dall’uscita del suo primo graphic novel, il percorso artistico di Gipi ha fatto dell’autore pisano uno dei protagonisti della Nona arte. C’è il Gipi che ha saputo ascoltare la realtà italiana facendone materia di racconto, tradotto e premiato in Italia e all’estero. C’è il Gipi illustratore di splendide copertine o di eleganti pagine culturali per la stampa, il regista di film non-meglio-identificabili, il videomaker di cortometraggi televisivi tanto bislacchi e divertenti quanto velenosi, l’utente social paradossale, polemico eppure pietoso verso i tanti troll della Rete. E poi c’è il Gipi “irreale”, come ha voluto sottolineare la mostra “Gipi irreale” organizzata dal Festival COMICON 2019, che passa attraverso la forza trasformativa della suggestione, dell’iperbole fantastica, del paradosso poetico, dell’assenza di uno sguardo documentario. Questo libro presenta un ritratto della carriera di Gipi. Una raccolta di scritti provenienti da due decenni di interventi critici, giornalistici e ‘informali’ post da qualche blog che, meglio di qualsiasi testo d’occasione, mostrano quanto l’autore abbia inciso nella cultura italiana e non solo: grandi testate nazionali e internazionali, intellettuali e scrittori di primo piano, periodici specializzati in fumetto e nei più diversi settori creativi, fanzines e spazi online personali. Una moltitudine di firme ispirate e importanti, impegnate nel corso degli anni a introdurre, esplorare, analizzare un maestro del Fumetto.

Disponibile su ordinazione

COD: 9788898049875 Categoria: Tag:

Descrizione

Dopo oltre venticinque anni di carriera e quindici dall’uscita del suo primo graphic novel, il percorso artistico di Gipi ha fatto dell’autore pisano uno dei protagonisti della Nona arte. C’è il Gipi che ha saputo ascoltare la realtà italiana facendone materia di racconto, tradotto e premiato in Italia e all’estero. C’è il Gipi illustratore di splendide copertine o di eleganti pagine culturali per la stampa, il regista di film non-meglio-identificabili, il videomaker di cortometraggi televisivi tanto bislacchi e divertenti quanto velenosi, l’utente social paradossale, polemico eppure pietoso verso i tanti troll della Rete. E poi c’è il Gipi “irreale”, come ha voluto sottolineare la mostra “Gipi irreale” organizzata dal Festival COMICON 2019, che passa attraverso la forza trasformativa della suggestione, dell’iperbole fantastica, del paradosso poetico, dell’assenza di uno sguardo documentario. Questo libro presenta un ritratto della carriera di Gipi. Una raccolta di scritti provenienti da due decenni di interventi critici, giornalistici e ‘informali’ post da qualche blog che, meglio di qualsiasi testo d’occasione, mostrano quanto l’autore abbia inciso nella cultura italiana e non solo: grandi testate nazionali e internazionali, intellettuali e scrittori di primo piano, periodici specializzati in fumetto e nei più diversi settori creativi, fanzines e spazi online personali. Una moltitudine di firme ispirate e importanti, impegnate nel corso degli anni a introdurre, esplorare, analizzare un maestro del Fumetto.

Informazioni aggiuntive

Titolo

Gipi. Senza chiedere il permesso

Autore

AA.VV.

Editore/Marca

Non disponibile

ISBN

9788898049875

Anno di pubblicazione

2019

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Gipi. Senza chiedere il permesso”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.