La casa sul promontorio

16,00

Voleva isolarsi, dimenticare, rinascere. Ma nuovi tormenti lo stavano aspettando.

«Un romanzo incalzante, intimo e inesorabile. Mi ha mozzato il fiato. Lontano dagli stereotipi, De Marco firma una storia dark, lucida e spietata. Imperdibile» – Matteo Strukul

«Lasciatevi accompagnare da Romano De Marco attraverso la coscienza sporca del nostro tempo. Lasciatevi accompagnare nel buio delle anime» – Maurizio De Giovanni

«È un maestro nelle scene d’azione, ma dimostra anche grande capacità nel consegnare al lettore l’identità dei luoghi, e soprattutto empatia, acutezza e sensibilità nell’introspezione psicologica» – Marilù Oliva

Mattia Lanza è lo scrittore più amato d’Italia, il più venduto, il più invidiato, il più tradotto all’estero. Ha una bella famiglia, un’agente che farebbe qualunque cosa per lui, un appartamento a New Yorke abbastanza soldi per soddisfare ogni possibile desiderio. Insomma, una vita da sogno. Fino alla sera in cui sua moglie ei loro due figli vengono massacrati. Due anni dopo quei fatti di sangue, assolto nel processo che lo ha visto unico indagato per il triplice omicidio, Mattia Lanza decide di tornare a scrivere. Per farlo, sceglie di isolarsi in una villa nascosta dalla vegetazione, sul promontorio di Punta Acqua Bella, in Abruzzo, un paradiso affacciato sul mare. L’incontro casuale con una donna, Eva, sembra riportargli sensazioni che da troppo tempo non viveva, compresa l’ispirazione letteraria. Ma il passato continua a tormentarlo: gli incubi, le visioni angoscianti, i presagi di sventura non gli danno pace. Di chi sono gli occhi che lo spiano di notte? Chi è l’inquietante anziana che lo segue ovunque vada e lo fissa in silenzio? E cosa sono gli strani oggetti che ha trovato nella casa, che sembrano rimandare a un vicino cimitero di guerra? Svelando la verità con continui colpi di scena, questo thriller di Romano De Marco indaga la complessità delle relazioni e ci mostra fin dove è disposto a spingersi l’essere umano per assecondare i propri desideri.

COD: 9788831011341 Categorie: , Tag:

Descrizione

di Romano De Marco (Autore)
Salani, 2022

Voleva isolarsi, dimenticare, rinascere. Ma nuovi tormenti lo stavano aspettando.

«Un romanzo incalzante, intimo e inesorabile. Mi ha mozzato il fiato. Lontano dagli stereotipi, De Marco firma una storia dark, lucida e spietata. Imperdibile» – Matteo Strukul

«Lasciatevi accompagnare da Romano De Marco attraverso la coscienza sporca del nostro tempo. Lasciatevi accompagnare nel buio delle anime» – Maurizio De Giovanni

«È un maestro nelle scene d’azione, ma dimostra anche grande capacità nel consegnare al lettore l’identità dei luoghi, e soprattutto empatia, acutezza e sensibilità nell’introspezione psicologica» – Marilù Oliva

Mattia Lanza è lo scrittore più amato d’Italia, il più venduto, il più invidiato, il più tradotto all’estero. Ha una bella famiglia, un’agente che farebbe qualunque cosa per lui, un appartamento a New Yorke abbastanza soldi per soddisfare ogni possibile desiderio. Insomma, una vita da sogno. Fino alla sera in cui sua moglie ei loro due figli vengono massacrati. Due anni dopo quei fatti di sangue, assolto nel processo che lo ha visto unico indagato per il triplice omicidio, Mattia Lanza decide di tornare a scrivere. Per farlo, sceglie di isolarsi in una villa nascosta dalla vegetazione, sul promontorio di Punta Acqua Bella, in Abruzzo, un paradiso affacciato sul mare. L’incontro casuale con una donna, Eva, sembra riportargli sensazioni che da troppo tempo non viveva, compresa l’ispirazione letteraria. Ma il passato continua a tormentarlo: gli incubi, le visioni angoscianti, i presagi di sventura non gli danno pace. Di chi sono gli occhi che lo spiano di notte? Chi è l’inquietante anziana che lo segue ovunque vada e lo fissa in silenzio? E cosa sono gli strani oggetti che ha trovato nella casa, che sembrano rimandare a un vicino cimitero di guerra? Svelando la verità con continui colpi di scena, questo thriller di Romano De Marco indaga la complessità delle relazioni e ci mostra fin dove è disposto a spingersi l’essere umano per assecondare i propri desideri.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La casa sul promontorio”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.