Via Scutari 5 - Milano 3487459627 info@ladradilibri.com

Carrello

0

18,00

Pubblicato negli Stati Uniti negli anni Settanta, la reazione tiepida della critica rese chiaro a tutti che la sua scrittura precorreva i tempi, e che non era possibile stare al passo con la genialità di Joy Williams. Il libro fu “riabilitato” dopo un paio di decenni, e oggi rappresenta una delle opere più significative di questa grandissima scrittrice.

Questa è la storia di Pearl. La trama non conta. Del resto il mondo tangibile si dissolve davanti ai nostri occhi subito dopo le prime righe, mentre la osserviamo sorseggiare un gin tonic seduta nel bar di un hotel in Florida, con il figlio neonato, Sam, posato nell’incavo del braccio. Sta riflettendo che bere la aiuta. La aiuta a vedere le cose che la circondano più lucidamente e a tener fede al suo proposito di fuga, dal marito violento e dall’isola – luogo di follia e dolore – che la famiglia di lui chiama casa. Ma non andrà lontano: l’isola tornerà a reclamarla minacciando la sua già fragile percezione del reale e spingendola a dubitare della natura stessa del suo bambino. Bianco e nero, bene e male, nascita e morte si mescoleranno in una danza macabra di cui solo le creature innocenti, i bambini e gli animali, conoscono i passi, e di colpo la storia di Pearl non è più solo sua, ma di chiunque conosca il terrore di stare al mondo. Introduzione di Karen Russell.

Disponibile

COD: 9788894833263 Categoria:

Descrizione

Pubblicato negli Stati Uniti negli anni Settanta, la reazione tiepida della critica rese chiaro a tutti che la sua scrittura precorreva i tempi, e che non era possibile stare al passo con la genialità di Joy Williams. Il libro fu “riabilitato” dopo un paio di decenni, e oggi rappresenta una delle opere più significative di questa grandissima scrittrice.

Questa è la storia di Pearl. La trama non conta. Del resto il mondo tangibile si dissolve davanti ai nostri occhi subito dopo le prime righe, mentre la osserviamo sorseggiare un gin tonic seduta nel bar di un hotel in Florida, con il figlio neonato, Sam, posato nell’incavo del braccio. Sta riflettendo che bere la aiuta. La aiuta a vedere le cose che la circondano più lucidamente e a tener fede al suo proposito di fuga, dal marito violento e dall’isola – luogo di follia e dolore – che la famiglia di lui chiama casa. Ma non andrà lontano: l’isola tornerà a reclamarla minacciando la sua già fragile percezione del reale e spingendola a dubitare della natura stessa del suo bambino. Bianco e nero, bene e male, nascita e morte si mescoleranno in una danza macabra di cui solo le creature innocenti, i bambini e gli animali, conoscono i passi, e di colpo la storia di Pearl non è più solo sua, ma di chiunque conosca il terrore di stare al mondo. Introduzione di Karen Russell.

Informazioni aggiuntive

Titolo

L'altro bambino

Autore

Joy Williams

Editore/Marca

Black coffee

ISBN

9788894833263

Anno di pubblicazione

2019

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’altro bambino”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You’ re viewing: L’altro bambino 18,00
Aggiungi al carrello
X