L’esecutore

18,00

Ariel Magnus ha messo al centro del suo romanzo gli anni dell’esilio argentino di Eichmann, restituendoci l’immagine di un uomo meschino e affetto da manie miserevoli, un nazista convinto e fedele che crede di essere perseguitato dalla sfortuna e rivendica di continuo di aver fatto la cosa giusta, di avere semplicemente eseguito gli ordini come ogni buon patriota.

«Ne L’esecutore non troverete mai la parola “mostro” e nemmeno l'”architetto del genocidio”. Lo scrittore Ariel Magnus non dà giudizi, rinuncia alle definizioni. Lo lascia parlare e raccontare la storia del modesto impiegato che diventa un genio della logistica» – Ranieri Polese, la Lettura

Nella Buenos Aires del 1952 Ricardo Klement attende l’arrivo della moglie e dei figli dalla Germania. L’evento tanto sperato coincide con la morte di Evita Perón, e l’intera Argentina è in lutto… Ma Ricardo non è un marito e un padre qualunque: è Adolf Eichmann, ideatore e responsabile delle deportazioni di massa degli ebrei nei campi di sterminio. Sfuggito al tribunale di Norimberga, Eichmann è approdato in ­Sudamerica, dove conduce una vita semplice a contatto con la natura; una quotidianità anonima e defilata la sua, basata su quella strategia del secondo violino che lo ha sempre ripagato nella carriera. Ma su di lui incombe la minaccia del Mossad, che gli è ormai alle calcagna: l’architetto dell’olocausto ha le ore contate. Ariel Magnus ha messo al centro del suo romanzo gli anni dell’esilio argentino di Eichmann, restituendoci l’immagine di un uomo meschino e affetto da manie miserevoli, un nazista convinto e fedele che crede di essere perseguitato dalla sfortuna e rivendica di continuo di aver fatto la cosa giusta, di avere semplicemente eseguito gli ordini come ogni buon patriota. Magnus trova un equilibrio perfetto tra il bisogno di condannare il protagonista, di inchiodarlo alle sue responsabilità storiche, e la capacità di restituire l’artefice della soluzione finale a una verità narrativa.

Esaurito

COD: 9788823527133 Categoria: Tag:

Descrizione

Ariel Magnus ha messo al centro del suo romanzo gli anni dell’esilio argentino di Eichmann, restituendoci l’immagine di un uomo meschino e affetto da manie miserevoli, un nazista convinto e fedele che crede di essere perseguitato dalla sfortuna e rivendica di continuo di aver fatto la cosa giusta, di avere semplicemente eseguito gli ordini come ogni buon patriota.

«Ne L’esecutore non troverete mai la parola “mostro” e nemmeno l'”architetto del genocidio”. Lo scrittore Ariel Magnus non dà giudizi, rinuncia alle definizioni. Lo lascia parlare e raccontare la storia del modesto impiegato che diventa un genio della logistica» – Ranieri Polese, la Lettura

Nella Buenos Aires del 1952 Ricardo Klement attende l’arrivo della moglie e dei figli dalla Germania. L’evento tanto sperato coincide con la morte di Evita Perón, e l’intera Argentina è in lutto… Ma Ricardo non è un marito e un padre qualunque: è Adolf Eichmann, ideatore e responsabile delle deportazioni di massa degli ebrei nei campi di sterminio. Sfuggito al tribunale di Norimberga, Eichmann è approdato in ­Sudamerica, dove conduce una vita semplice a contatto con la natura; una quotidianità anonima e defilata la sua, basata su quella strategia del secondo violino che lo ha sempre ripagato nella carriera. Ma su di lui incombe la minaccia del Mossad, che gli è ormai alle calcagna: l’architetto dell’olocausto ha le ore contate. Ariel Magnus ha messo al centro del suo romanzo gli anni dell’esilio argentino di Eichmann, restituendoci l’immagine di un uomo meschino e affetto da manie miserevoli, un nazista convinto e fedele che crede di essere perseguitato dalla sfortuna e rivendica di continuo di aver fatto la cosa giusta, di avere semplicemente eseguito gli ordini come ogni buon patriota. Magnus trova un equilibrio perfetto tra il bisogno di condannare il protagonista, di inchiodarlo alle sue responsabilità storiche, e la capacità di restituire l’artefice della soluzione finale a una verità narrativa.

Informazioni aggiuntive

Titolo

L'esecutore

Autore

Ariel Magnus

Editore/Marca

Guanda

ISBN

9788823527133

Anno di pubblicazione

2020

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’esecutore”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.