Solarpunk: antropologia e fantascienza -AnthroDay22

Giovedì 17 febbraio, il Covo della Ladra ha ospitato Antropologia e Fantascienza per l’edizione 2022 dell’AnthroDayMilano, con Francesco Vietti, Sebastian Brocco, Giulia Abbate e la vostra libraia, Mariana Marenghi.

Giovedì 17 febbraio abbiamo ospitato Antropologia & fantascienza. Incontri ravvicinati ai confini della realtà, uno degli incontri organizzati in occasione dell’AnthroDayMilano 2022.

Antropologia e fantascienza sono accomunate dall’intento di mostrare come un’alternativa allo stato attuale delle cose sia sempre possibile. Non importa che tale possibilità sia situata in un altrove geografico o temporale: l’alternativa in ogni caso è immaginabile. Questo incontro propone un dialogo tra antropologia e fantascienza, attorno a libri e autori che possono mettere in dialogo questi due mondi su temi come il futuro, l’alterità, il cambiamento.

Dalle osservazioni e dagli studi condotti sul campo del reale dagli antropologi, abbiamo attraversato le correnti letterarie che stanno cercando di tracciare una via diversa possibile da quella conosciuta, mettendo pratiche di vita sociale e organizzativa in dialogo con l’ambiente e le specie non umane che abitano il pianeta. Grazie agli interventi di Sebastian Brocco, ricercatore ambientale dell’università di Milano, e di Giulia Abbate, co-fondatrice di solapunkitalia, abbiamo percorso le tracce poste da Francesco Vietti, coordinatore dell’evento e antropologo dell’università di Torino.

Ospiti dell’evento: Giulia Abbate, Sebastian Brocco, Francesco Vietti.

Guarda l’incontro su YouTube

Scopri il nostro scaffale dedicato alla fantascienza

covo della ladra scifi
Scopri il nostro scaffale dedicato alla fantascienza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X