Dulcis in fundo Libri: il menù del 28 ottobre

Saverio Tisci ha reso pubblico il menù ufficiale della prima serata di Dulcis in Fundo libri del 28 ottobre. Ecco cosa ci aspetta a tavola!

Il tempo scorre veloce tra le lancette dell’orologio, così come i posti al Dulcis In Fundo per la prima della Rassegna Dulcis in Fundo Libri.

Se sul palco vedremo avvicendarsi Sonia Sacrato, Lorenzo Scano e Fabiano Massimi, sulla nostra tavola di spettatori avremo un menù speciale.

Per ogni libro, Saverio Tisci, con il suo braccio destro Francesco, ha colto anime e atmosfere, trasformandole in sapori e colori che accompagnano i singoli interventi, cercando di creare un legame forte tra ciò che accade sul palco e ciò che vivremo noi spettatori, seduti ai tavoli.
Dai sapori vellutati degli argini del Piave, sino al pizzicore del pecorino sardo, per chiudere, in bellezza, con le tinte dolci e misteriose del cioccolato. Un menù molto particolare anche perché fatto da un prologo, un delitto e un detective.

Il Menù ufficiale del 28 ottobre al Dulcis in Fundo

IL GATTO SUI LIBRI CHE SCOTTANO
Con Sonia Sacrato – Lorenzo Scano – Fabiano Massimi

PROLOGO
Zucca marinata ( quindi croccante) al timo con soppressa veneta
Tomino affogato alla zucca
Sformato di zucca e mandorle tostate
Panino di Sant’Antonio, tipico di Padova
Calice di Valpolicella Adalia

Il prologo di questa serata parte con le consistenze della zucca, vellutata, croccante e soffice.
Con queste note, entriamo nei territori del Piave e delle pagine della Sacrato, con i suoi
sapori forti e accoglienti. Il piatto d’entrata è orchestrato come un quadro, un’opera che
coniuga sapore, colore e materia.

IL DELITTO
Malloreddus alla campidanese con pecorino sardo
Calice di Cannonau

“Il delitto di questa serata è un piatto, invece, forte e deciso. Prende le mosse dalla terra,
quella sarda, e dalla città di Cagliari, che Scano ci fa vivere nelle pagine di Via Libera. Il
sapore deciso del pecorino non lascia dubbi e conduce il tono di questa portata.

IL DETECTIVE
Foresta Nera Dulcis in Fundo

Caffè

Il detective che portiamo in tavola nasce nel 1930 in un café a pochi chilometri da Bonn. E
la scelta di questa unione tra cioccolato, ciliegie e panna, nasce proprio dalla suggestione
storica e dalla precisione con cui Massimi ci porta nella Berlino del 1933. Come non pensare
che almeno uno dei protagonisti non si sia imbattuto in una pasticceria a gustare un dolce
così goloso?

Prenota la tua serata al Dulcis in Fundo Libri

Per partecipare a Dulcis in Fundo Libri è necessaria la prenotazione.

Per prenotare è possibile:

  • compilare il form di lato
  • chiamare lo 02 6671 2503

Ogni serata prevede un massimo di 50 posti.
La cena ha un costo di 40€ e comprende un menù “Dulcis in fundo” completo di bevande, creato in abbinamento ai libri presentati.

Durante la serata sarà possibile acquistare i libri ospiti ad un prezzo scontato riservato ai prenotati, e richiedere la dedica da parte degli autori.

Scopri di più https://ladradilibri.com/dulcis

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: